FARMACIA COMUNALE TRAVAGLIATO

La Farmacia Comunale di Travagliato si è interessata all’automazione quando, in occasione della ristrutturazione della farmacia, hanno scoperto quanto spazio in più avrebbero potuto dedicare all’area vendita e a cabine servizi con l’installazione di un magazzino robotizzato.

Il robot è stato installato presso il piano interrato della farmacia e i farmaci vengono fatti arrivare al banco tramite dei micro-lift.

FARMACIA COMUNALE TRAVAGLIATO

La Farmacia Comunale di Travagliato si è interessata all’automazione quando, in occasione della ristrutturazione della farmacia, hanno scoperto quanto spazio in più avrebbero potuto dedicare all’area vendita e a cabine servizi con l’installazione di un magazzino robotizzato.

Il robot è stato installato presso il piano interrato della farmacia e i farmaci vengono fatti arrivare al banco tramite dei micro-lift.

LA PAROLA AI FARMACISTI

Dott.ssa Boldini, cosa vi ha portato a interessarvi all’automazione?

Inizialmente, pura curiosità: avevamo deciso di ristrutturare e, durante la fase di progettazione, il fornitore ci aveva mostrato l’enorme quantità di spazio che avremmo potuto recuperare se avessimo installato un magazzino robotizzato al piano inferiore della farmacia. L’automazione ci apriva alle possibilità di un’organizzazione degli spazi completamente diversa, con molti più servizi.

Potremmo quindi dire che il primo fattore che ci ha portato ad interessarci all’automazione è stata la possibilità di recuperare spazi da dedicare al cliente. Poi sono seguiti i diversi vantaggi a livello logistico.

 

Cosa vi ha portato a decidere di affidarvi a Pharmathek per l’automazione della farmacia?

Dopo aver valutato diversi fornitori, abbiamo decretato che Pharmathek era l’azienda che offriva la migliore soluzione di automazione. Oltre ad avere un prodotto dalle caratteristiche ottime, in termini di tecnologia, struttura del robot e velocità, abbiamo apprezzato anche il fattore vicinanza dell’azienda e l’assistenza.

 

Oltre al guadagno in termini di spazio, quali sono stati i vantaggi più apprezzati dall’installazione del robot?

Dal punto di vista logistico, i vantaggi sono davvero molti. In particolare abbiamo apprezzato il fatto che, grazie al caricatore automatico, i prodotti vengono inseriti in completa autonomia all’interno del robot, senza alcun intervento umano.
Abbiamo poi apprezzato la velocità del robot e la sua estrema precisione, sia nella consegna del prodotto sia nel monitoraggio delle date di scadenza.

Non ultimo: ora passiamo decisamente meno tempo dietro alla gestione dello stock e molto di più con gli utenti della farmacia, offrendo consigli e servizi ai clienti-pazienti.

Com’è cambiato il lavoro in farmacia dall’installazione del robot?

È cambiato l’approccio al lavoro, ora non abbandoniamo mai il banco, restiamo sempre a contatto con il cliente mentre il robot fa arrivare comodamente il prodotto al banco. Inizialmente io e le mie collaboratrici eravamo un po’ preoccupate sul come riempire il tempo in più a disposizione, temendo di non avere nulla da dire, ma in realtà è stato molto naturale imparare a gestire questi secondi aggiuntivi: offriamo ulteriori consigli al cliente, diamo indicazioni sulla terapia, proponiamo i nuovi servizi e così via.

Il robot è facile da adoperare e il servizio di assistenza tecnica Pharmathek è davvero eccezionale: sono sempre molto disponibili e gentili.

LA PAROLA AI FARMACISTI

Dott.ssa Boldini, cosa vi ha portato a interessarvi all’automazione?

Inizialmente, pura curiosità: avevamo deciso di ristrutturare e, durante la fase di progettazione, il fornitore ci aveva mostrato l’enorme quantità di spazio che avremmo potuto recuperare se avessimo installato un magazzino robotizzato al piano inferiore della farmacia. L’automazione ci apriva alle possibilità di un’organizzazione degli spazi completamente diversa, con molti più servizi.

Potremmo quindi dire che il primo fattore che ci ha portato ad interessarci all’automazione è stata la possibilità di recuperare spazi da dedicare al cliente. Poi sono seguiti i diversi vantaggi a livello logistico.

 

Cosa vi ha portato a decidere di affidarvi a Pharmathek per l’automazione della farmacia?

Dopo aver valutato diversi fornitori, abbiamo decretato che Pharmathek era l’azienda che offriva la migliore soluzione di automazione. Oltre ad avere un prodotto dalle caratteristiche ottime, in termini di tecnologia, struttura del robot e velocità, abbiamo apprezzato anche il fattore vicinanza dell’azienda e l’assistenza.

 

Oltre al guadagno in termini di spazio, quali sono stati i vantaggi più apprezzati dall’installazione del robot?

Dal punto di vista logistico, i vantaggi sono davvero molti. In particolare abbiamo apprezzato il fatto che, grazie al caricatore automatico, i prodotti vengono inseriti in completa autonomia all’interno del robot, senza alcun intervento umano.
Abbiamo poi apprezzato la velocità del robot e la sua estrema precisione, sia nella consegna del prodotto sia nel monitoraggio delle date di scadenza.

Non ultimo: ora passiamo decisamente meno tempo dietro alla gestione dello stock e molto di più con gli utenti della farmacia, offrendo consigli e servizi ai clienti-pazienti.

Com’è cambiato il lavoro in farmacia dall’installazione del robot?

È cambiato l’approccio al lavoro, ora non abbandoniamo mai il banco, restiamo sempre a contatto con il cliente mentre il robot fa arrivare comodamente il prodotto al banco. Inizialmente io e le mie collaboratrici eravamo un po’ preoccupate sul come riempire il tempo in più a disposizione, temendo di non avere nulla da dire, ma in realtà è stato molto naturale imparare a gestire questi secondi aggiuntivi: offriamo ulteriori consigli al cliente, diamo indicazioni sulla terapia, proponiamo i nuovi servizi e così via.

Il robot è facile da adoperare e il servizio di assistenza tecnica Pharmathek è davvero eccezionale: sono sempre molto disponibili e gentili.

 

GALLERY

GALLERY

IL PROGETTO

SOLUZIONI PHARMATHEK PRESENTI

SINTESI + PHARMALOAD + EUCLID3D

DIMENSIONI ROBOT

L 7047 x H 2400 mm

CAPIENZA IN SCATOLE

13.500

POSIZIONE ROBOT RISPETTO AL BANCO

PIANO INTERRATO

PRODOTTI MOVIMENTATI

tra 500 e 1.000